Delvaux cresce nel retail e nel lavoro: “Assunti 500 pellettieri in 5 anni”

Ne ha fatta di strada, Delvaux, in meno di dieci anni. Quella che il suo ceo ama definire “la più antica pelletteria di lusso al mondo” non solo ha investito nel retail per sfondare definitivamente nei mercati internazionali, ma ha anche visto crescere esponenzialmente la forza lavoro dedicata alla produzione dei suoi accessori. “Abbiamo tre centri produttivi, uno in Belgio e due in Francia – racconta Jean-Marc Loubier, presidente e ceo di Delvaux, a MFF –, negli ultimi 5 anni abbiamo creato 500 posti di lavoro per artigiani che abbiamo formato nei nostri centri”. Il manager, che è anche l’amministratore delegato di First Heritage Brands, divisione della società (Fung Capital) dal 2011 proprietaria del marchio belga, ha rilasciato l’intervista a margine dell’inaugurazione dello store romano, arrivata a pochi mesi di distanza dall’apertura di quello milanese: prima, Delvaux non era presente in Italia. “Quando abbiamo iniziato esistevano solo 11 boutique, tutte in Belgio, e le vendite al di fuori del paese ammontavano solo al 3% del giro d’affari – conclude Loubier –. Ora siamo al 90% e abbiamo 43 punti vendita”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati