Francia, CHANEL raddoppia la pelletteria di Verneuil-en-Halatte

È iniziato l’ampliamento della fabbrica CHANEL a Verneuil-en-Halatte. Ieri mattina è stata posata la prima pietra del nuovo edificio che la griffe costruirà accanto a quello già presente nella cittadina francese e che secondo le previsioni sarà completato entro la fine del 2020. La cerimonia che ha accompagnato l’avvio dei lavori di CHANEL succede di pochi giorni quella organizzata da Hermès a Monterrau e Louis Vuitton nei pressi di Angers.

Il progetto
Il nuovo stabilimento CHANEL sorgerà su una superficie di 25.000 metri quadrati e al suo interno saranno prodotti borse e piccola pelletteria in serie, vale a dire “un segmento in forte crescita” come ha sottolineato il presidente della Divisione Moda Bruno Pavlovsky. Nella nuova sede saranno impiegati un centinaio di lavoratori che si andranno quindi ad aggiungere agli oltre 400 già al lavoro a Verneuil-en-Halatte. La decisione di ampliare la propria presenza in Francia, dove CHANEL conta già una dozzina di siti produttivi, dimostra la vitalità del mercato, ma anche la volontà della griffe di mantenere la produzione in Europa nonostante le numerose richieste provenienti dI Asia e Stati Uniti. (art)

Immagine dal progetto approvato dalle autorità francesi

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati