Il passo in più di Trinchero: dall’automotive alle borse Nume

Il passo in più di Trinchero: dall’automotive alle borse Nume

Trinchero dal 1957 lavora pelli e tessuti per automotive, arredo e nautica di lusso. Ora, l’azienda torinese fa un passo in più e investe nella pelletteria. Il risultato è la nascita del brand Nume. I suoi accessori, fatti a mano in Italia, saranno in vendita per la prossima stagione Primavera-Estate 2021.

Un passo in più

“Artigianato applicato alla moda”, si presenta così il nuovo marchio Nume, nato dal know-how di Trinchero, azienda con sede a Venaria (Torino). Specializzazione storica: materiali e accessori di alta qualità utilizzati per il rivestimento di automobili, imbarcazioni e arredi. Nuovo orizzonte: le borse prodotte rigorosamente a mano in Italia nello stabilimento Trinchero presso un partner produttivo di Modena. Lo stile, riporta Fashion Network, è affidato al designer Giorgio Spina.

Gli obiettivi

Gli obiettivi di Nume sono quelli di avviare la distribuzione in Italia per poi espandersi all’estero. Nel 2021 dovrebbe vedere la luce anche l’e-shop, “studiato per non entrare in conflitto con la distribuzione”. Tra le possibilità anche quella di inserire un configuratore online per permettere al cliente di costruire la borsa al massimo livello di customizzazione. “Nelle prime 2 stagioni ci siamo dati come obiettivo di vendere circa 5.000 borse in Italia. In seguito, vogliamo accelerare molto sui mercati internazionali e sull’e-commerce” ha dichiarato la società. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati