Cina, boom per l’export di capi in pelliccia dallo Hebei

Non conosce crisi il settore delle pellicce nella provincia nord-orientale dello Hebei,  principale area di produzione nazionale. Nei primi sette mesi dell’anno, l’export di capi in pelliccia è aumentato del 50,9% rispetto a 12 mesi fa, per un controvalore di 3,74 miliardi di yuan (pari a 462,5 milioni di euro). Il 75% dell’export è diretto verso Russia, Unione Europea e America. In particolare, gli acquisti di Mosca sono aumentati del 16,6%, per un valore di 4,61 miliardi di yuan (570 milioni di euro) e quelli dell’UE del 7,1% (31,2 milioni di yuan, pari a 3,9 milioni di euro). (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati