L’onda lunga

I produttori italiani di pelliccia sono sotto pressione. Agli addii altisonanti delle grandi griffe seguono quelli più discreti dei piccoli marchi. Il mercato ne risulta condizionato.
Tratto da La Conceria 36|2018 – CLICCA QUI PER SCOPRIRE TUTTI I CONTENUTI

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati