CRV stravolge le sfilate: Parigi e Londra saltano, Milano rinvia

CRV stravolge le sfilate: Parigi e Londra saltano, Milano rinvia

La diffusione della pandemia e l’incertezza legata ai tempi e alla gestione dei lockdown nazionali si ripercuote sulla moda maschile e sull’haute couture. CRV stravolge le sfilate. Nella giornata di ieri, venerdì 27 marzo, Parigi, Londra e Milano hanno preso decisioni sostanziali sull’organizzazione delle fashion week in calendario tra giugno e la prima metà di luglio. In altre parole, come rilanciato da un’ultim’ora battuta dal portale Business of Fashion, Londra e Parigi annullano, Milano rinvia.

Milano

CNMI diffonde l’annuncio sui suoi canali online. Recita così: “La Camera Nazionale della Moda Italiana desidera annunciare che le sfilate e le presentazioni di Milano Moda Uomo previste per la settimana dal 19 al 23 giugno 2020 si terranno contemporaneamente alla Milano Moda Donna a settembre 2020”. A giugno, comunque, potrebbe svolgersi un evento, in forma strettamente virtuale: “Stiamo lavorando – scrive CNMI – a nuovi format digitali e nuovi modi di incontro, al fine di creare una nuova narrazione nei giorni originariamente previsti per la settimana della moda maschile di Milano: piattaforme B2B e B2C a beneficio di marchi, aziende di lusso e tutti gli altri giocatori nel settore della moda”.

 

 

Parigi

Ieri, nel giorno in cui l’Eliseo ha esteso il blocco nazionale fino al 15 aprile, la Fédération de la Haute Couture et de la Mode (FHCM) ha preso la sua decisione. Come si legge sul portale di FHCM: “La settimana della moda maschile di Parigi, precedentemente prevista per dal 23 al 28 giugno, e la settimana dell’alta moda, programmata dal 5 al 9 luglio, non avranno luogo. La Federazione sta lavorando attivamente con i suoi membri su possibili alternative”.

Londra

Come si legge su BoF, come Parigi ha fatto anche Londra. “British Fashion Council ha comunicato che le sfilate maschili di Londra, previste per giugno, non si svolgeranno”. L’organizzazione “sta cercando nuovi modi per digitalizzare le piattaforme di presentazione delle collezioni”.

Immagine tratta da cameramoda.it

Leggi anche:

 

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati