Le sfilate salutano Parigi: chiudono Vuitton e CHANEL

Parigi chiude le sfilate con CHANEL e Louis Vuitton

Pelle per gonne, short e abiti. Focus su calzature e, soprattutto, borse anche nelle ultime sfilate. Quelle che ieri hanno chiuso la Fashion Week di Parigi.

Louis Vuitton
Il gran finale è stato celebrato da Louis Vuitton. Una sfilata dominata da stampe audaci, pantaloni a zampa e abiti a tre pezzi. Le modelle hanno indossato gonne in pelle sotto ad abiti midi larghi, con dettagli floreali. Come riporta MF Fashion, per Nicolas Ghesquière, direttore artistico del womanwear da Louis Vuitton: “La collezione riflette la Belle Èpoque, nonostante si tratti di un periodo relativamente breve”. Molto fotografate le borse a forma di videocassetta VHS, un ritorno agli anni ’80, da sempre passione dello stilista.

CHANEL
Virginie Viard
, che ha preso il testimone di Karl Lagerfeld, ha presentato una collezione pulita e lineare. Completi in tweed, gonne a campana, blazer doppiopetto e abiti di seta stampata. Non mancano gli short in pelle rosa metallizzata. Nelle calzature si sono viste slingback bicolor e sandali in pelle decorati con cristalli. La proposta di borse parte dalle maxipochette a busta, in pelle scamosciata color burro per arrivare alle immancabili matelassé in pelle o pelle intersecata con i tessuti di stagione. Menzione d’onore per il bauletto con ricami in rosso o in versione nera.

Sacai e Lacoste
Anche il brand Sacai punta sulle borse confezionate in morbida pelle e a forma di mappamondo. Accessori anche Lacoste che ha usato “pelle morbida” per realizzare capi sportivi e sneaker. (mv)

Immagini tratte dall’account Instagram Louis Vuitton (destra) e vogue.com (sinistra)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati