Milano Moda Uomo scalda i motori: si apre venerdì 10 gennaio

Milano Moda Uomo scalda i motori: si apre venerdì 10 gennaio

Menswear on stage per la presentazione delle collezioni invernali 2020-2021 a Milano, dal 10 al 14 gennaio. Il calendario è partito da Londra (4-6 gennaio) e tocca ora l’Italia. L’appuntamento successivo è a Parigi, dal 14 al 19 gennaio. Quindi, si vola a New York (2-4 febbraio). Milano Moda Uomo da venerdì 10 gennaio mette in scena un programma suddiviso in sfilate e presentazioni delle collezioni di 77 marchi.

Chi torna e chi debutta
L’apertura per tradizione tocca a Ermenegildo Zegna. Ma questa volta c’è anche DSquared che celebra i 25 anni di attività. Vari i big che tornano a sfilare a Milano. Gucci (chiude il 14), Iceberg, Miaoran, MSGM, N.21, Prada, Salvatore Ferragamo, Alexander McQueen. Si ripresenta anche Harmont & Blaine. Debuttano, invece, Fabio Quaranta, il danese Han Kjøbenhavn e il cinese Reshake. Poi: Philippe Model Paris, Piacenza Cashmere, KB Hong, United Standard, Marinella, Matchless London, B+Plus e Chorustyle. Da segnalare la sfilata di Marco De Vincenzo che, dalla scorsa stagione, si dedica anche all’uomo.

Partenership con British Fashion Council
La novità della kermesse milanese è rappresentata dalla partnership con British Fashion Council che porta in Italia una parte della London Fashion Week. L’evento London Show Rooms è in via Savona 56 per la presentazione delle collezioni di 10 nuovi talenti inglesi e di 5 italiani. Fulcro della location è l’installazione artistica che presenta i nuovi trend della moda con il contributo degli studenti italiani che frequentano le migliori scuole di moda londinesi. Il focus è sulla diversità e l’evento è aperto alla città. Infine, il 13 gennaio al Palazzo del Ghiaccio sfila A Cold Wall. In altre parole, il vincitore del contest inglese Designer Menswear Fund & Newgen.

Capasa: sempre più internazionali
Per il presidente CNMI (Camera Nazionale della Moda Italiana) Carlo Capasa, “le collaborazioni in atto daranno la possibilità di rendere Milano Moda Uomo ancora più internazionale. Ospitare le sfilate di stilisti emergenti internazionali è una sfida che ci entusiasma”.

Immagine tratta da cameramoda.it

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati