Semestre d’oro per SICIT: i ricavi crescono del 9,4%

Semestre d'oro per SICIT: i ricavi crescono del 9,4%

Semestre d’oro per SICIT. La società di Arzignano ha chiuso il primo semestre 2020 con ricavi consolidati a 35,5 milioni di euro, in aumento del 9,4% rispetto ai 32,5 milioni del primo semestre 2019. Migliorano le performance su quasi tutti i mercati. L’incremento nelle Americhe tocca il 42,3%, in controtendenza a Middle East e Africa, che registrano una contrazione contenuta.

Semestre d’oro per SICIT

L’ottimo risultato è figlio soprattutto della crescita del business di biostimolanti per agricoltura, che hanno incassato 21,7 milioni di euro. Vale a dire il 19,4% in più su base annua. Rallentano, invece, i prodotti destinati all’industria del gesso (-2,1%) e il grasso animale per la produzione di biocombustibili (-1%).

Un mercato vivo

I ricavi di SICIT sono cresciuti in maniera significativa in tutte le principali aree geografiche. L’Europa (inclusa Italia) raggiunge 19,5 milioni di euro di ricavi contro i 18,9 milioni del primo semestre 2019 (+3,2%). Le Americhe arrivano a 4,3 milioni di euro contro i 3 del 2019 (+42,3%). L’area Asia-Pacifico porta i ricavi a 9,2 milioni di euro contro i 7,9 incassati un anno fa (+16,4%). In controtendenza, dicevamo, Middle East e Africa. In questo caso i ricavi hanno raggiunto gli 0,87 milioni, il 2,9% in meno rispetto agli 0,9 portati nel primo semestre 2019.

 

 

Il commento

“Alla luce dell’emergenza sanitaria, non possiamo che essere soddisfatti – spiega Massimo Neresini, CEO di SICIT Group -. Confidando di avere lasciato alle nostre spalle la fase peggiore dell’emergenza, entriamo nel secondo semestre forti del +9,4% realizzato nel primo: un risultato particolarmente brillante, considerando i tempi che stiamo vivendo. Il livello di interesse nei confronti dei nostri prodotti rimane in generale molto buono, soprattutto per quanto riguarda i biostimolanti. Il nostro piano di investimenti industriali procede come previsto, verso obiettivi molto promettenti. Malgrado il contesto economico generale rimanga avverso, i riscontri ci confortano in merito alla possibilità di continuare il percorso di crescita intrapreso“. (art)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati