UNIC premia 23 concerie: ecco i campioni della sostenibilità

UNIC premia 23 concerie: ecco i campioni della sostenibilità

Sono i campioni italiani della sostenibilità. Sono le aziende in grado di distinguersi per l’impegno nelle best practice sociali, ambientali, economiche e di prodotto. UNIC premia 23 concerie italiane con un’onorificenza per il loro sforzo. Il riconoscimento del titolo è avvenuto durante l’Assemblea del 3 dicembre. Ad aggiudicarsi il titolo sono le aziende che hanno conseguito almeno un attestato ICEC, l’ente di certificazione dell’area pelle, negli ambiti della sostenibilità.

UNIC premia 23 concerie

Le 23 concerie che hanno ottenuto il riconoscimento sono (in rigoroso ordine alfabetico): Anaconda, B.C.N. Concerie e Bonaudo. Quindi Chiorino Technology, Conceria Antiba e Conceria Incas. Seguono Conceria Laba, Conceria Lloyd e Conceria M2. L’elenco continua con Conceria Settebello, Conceria Sirte e Conceria Superior. Vengono poi Conceria Zabri, Dean Industria Conciaria pelli e DMD Solofra, con Ellegi Pellami, Masoni Industria Conciaria e Rivadavia Industria Conciaria. Chiudono la lista dei premiati Russo di Casandrino, Sanlorenzo e Sciarada Industria Conciaria, in compagnia di Vesta Corporation e Victoria.

Gli ambiti di certificazione

Sono tre gli ambiti ICEC, dicevamo, in cui le aziende premiate hanno ottenuto una certificazione. Il primo è quello ambientale, che prevede la certificazione del Sistema di Gestione Ambientale, dell’EMAS (Eco-Management and Audit Scheme), delle dichiarazioni ambientali di prodotto, cuoi a ridotto impatto ambientale o ecopelle. Il secondo ambito è quello etico–sociale, che include il sistema di Gestione Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro, il codice conciario di condotta e responsabilità sociale UNIC. L’ultimo è quello economico–prodotto, dove rientrano il Sistema di Gestione Qualità, le certificazioni di prodotto, l’origine della produzione italiana (cioè il Made In) della pelle e dei manufatti in pelle, la tracciabilità delle materie prime (pelli) e della produzione di manufatti, la gestione dei laboratori di prova del settore conciario, nonché la gestione delle sostanze chimiche.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati