Più pelli salate, meno wet blue (ma non per gli italiani): l’export USA negli 11 mesi secondo USHSLA

0

Un bilancio preconsuntivo dei primi 11 mesi del 2017 che non sovverte i trend, ma conferma gli andamenti emersi durante l’anno. I dati elaborati da USHSLA (US Hide & Skins Association) per il periodo gennaio-novembre  2017 vede l’export di pelli salate in espansione: con una variazione percentuale su base annua rispettivamente del +16% e +7%, gli Stati Uniti hanno venduto all’estero 22,7 milioni di pelli sotto sale per un fatturato di 1,3 miliardi di dollari di fatturato. Sono in area negativa le pelli wet blue, vendute in 5,5 milioni di unità (-7%) per 530 milioni di dollari (-4%). Si conferma, però, primo cliente dell’articolo la concia italiana, che negli 11 mesi del 2017 ha speso 204 milioni di dollari (+37%) per 2,1 milioni di pelli (+38%).

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso