Con il bomber di JFK venduto (molto caro) un pezzo di storia

Con il bomber di John Fitzgerald Kennedy va un pezzo di storia

Oltre 250.000 dollari. Tanto ha sborsato un ignoto acquirente per comprare il bomber di JFK, John Fitzgerald Kennedy. La giacca in pelle era uno degli oggetti dell’ex presidente battuti all’asta dalla casa Bonhams.

Il bomber di JFK

La giacca possiede una toppa con il sigillo presidenziale sul lato destro del petto. Ha il collo in pelliccia e gli elastici ai polsi. È una taglia 44. Il governo degli Stati Uniti la fece fabbricare dall’azienda Ralph Edwards per l’USN of Navel Weapons. Il nome specifico è “G-1 SPEC. MIL-J-7823B”. La giacca fu poi a disposizione dell’allora inquilino della Casa Bianca John Fitzgerald Kennedy. Il bomber ha fatto anche bella mostra nella Reagan Library durante la mostra del 2013 “Our Presidents: From Washington to Clinton”.

Un regalo per l’amico

Kennedy donò il bomber G-1 all’amico David F. Powers nel 1962 o 1963 e Powers ne fece tesoro per tutta la vita. Secondo una lettera allegata dal figlio di Powers, David, spesso tirava fuori la giacca e parlava del presidente. Del lotto all’asta rientrava anche una lettera di Ronald Reagan in cui ringrazia Powers: “Questo è per esprimere la mia più profonda gratitudine per il prestito della giacca dell’Air Force One del presidente Kennedy, che ha fatto parte della nostra prima grande mostra alla Biblioteca Ronald Reagan”. La mostra della Reagan Library includeva anche la mappa di Mount Vernon di George Washington, il sonaglio argentato di John Adams e un sassofono di Bill Clinton. (art)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati