La Nigeria trova la sua “miniera d’oro”: la filiera della pelle. “Qui 700.000 posti di lavoro”

0

Un potenziale di 700.000 nuovi posti di lavoro, lo strumento per riequilibrare la bilancia commerciale del Paese (che a fronte di esportazioni annue per 800 milioni di dollari, sostengono fonti locali, vede import di beni per 500 milioni), l’opportunità di coniugare la diversificazione industriale con il recupero delle tradizioni artigiane del Paese. Il governo nigeriano si dice certo di aver trovato l’oro nero: la filiera della pelle. Intervenendo a un forum economico sul tema nello stato del Sokoto, membri dell’esecutivo hanno spiegato, riporta la stampa locale, che il settore “è per il Paese una miniera d’oro da cui dipendono crescita economica, occupazione e ricchezza”. Vedremo se a tanto ottimismo seguiranno risultati.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso