Numero 17

0

SCOPRI
I CONTENUTI
DELL’ULTIMO
NUMERO

Abbonati per visualizzare la rivista completa!

Se sei già abbonato, esegui il login adesso

scarica la versione demo

visualizza la versione demo

COVER STORY | POTREBBE ANDARE MEGLIO
Rumore di fondo
L’alto di gamma continua a macinare numeri superlativi. Eppure gli addetti ai lavori predicano prudenza. Ci sono incognite, come gli equilibri geopolitici, che zavorrano un settore altrimenti vivace.
Sereno variabile
Un settore in crisi, dicevano. Un segmento di mercato che non cresce più, se non in maniera molto lenta. Il primo trimestre 2017 dice invece che l’alto di gamma corre, se vuole. E che a fermarlo possono essere solo fattori esterni.

GLI ALTRI SERVIZI
Connessi alla crescita
Gli interni auto non smettono di correre e crescere. Lo confermano i bilanci di Lear, Adient e Faurecia. Ma anche di investire in tecnologia, perchè “automazione e digitalizzazione permettono di essere flessibili”. Il taglio si fa (anche) in Serbia. Per esempio, Pasubio…
Tunisi, Italia
Oltre 750 le aziende tricolori che hanno delocalizzato in Tunisia, più di 80 quelle specializzate in “cuoio e calzature”. Tanti i vantaggi, non solo fiscali. Ma servono progetti a medio/lungo termine. Import anarchico, contrabbando, export illegale (di grezzo).
Giovani, creativi, di successo
La pelle premia il progetto di due coppie di imprenditori di nuova generazione. I romagnoli di Estemporanea conquistano il mondo con le borse. Le ragazze di Resalio dagli accessori puntano al total look.
Pelle trasparente, pro e contro
I danesi di ecco, con Apparition, la rilanciano. Due stiliste di nuova generazione, sull’argomento, dicono la loro. Azzurra Gronchi: “Sarebbe il sogno di tutti i designer”. Marianna Rosati: “Divertente, ma non mi convince”. L’umidità, iun problema.
La resistenza della pelle italiana
Un anno complicato, una congiuntura orientata alla debolezza, un export che non cede posizioni. Il 2016 della pelle italiana si chiude sui mercati internazionali con volumi stabili e valore “lievemente cedente”. Aria buona dagli USA.
La prima volta
L’industria mondiale del cromo si incontra in Kazakistan e invita UNIC al suo members’ meeting. Un esordio importante, per avere voce in un settore dominato dalla metallurgia, ma determinante per la concia delle pelli.
CLeAR vicino al goal
Il tavolo promosso da UNIC incontra a Milano gli attori nazionali e internazionali della moda. In arrivo il documento che fa chiarezza sulle analisi chimiche e sui relativi risultati.
Per il Contratto che verrà
Trasparenza, provenienza, franchigie. L’Associazione Internazionale dei Conciatori pubblica il vademecum per mettere su carta quelle parti di accordo per le quali oggi mancano riferimenti. Appunti per una riforma nel mirino.
Euro e dollaro: la parità è più lontana
Niente da fare. Almeno per ora. A inizio anno la parità valutaria tra euro e dollaro pareva una prospettiva molto verosimile. “Entro dicembre ci arriveremo”, azzardavano gli analisti. Invece il trend ha subìto un parziale cambio di inerzia.

Il caso della settimana – Il lusso e gli agglomerati
Ipse dixit – La fabbrica? È l’espressione della speranza
Pop Up – MET Gala in leather: in o out?
Yesterday is Here – Tratto da LaConceria del 5 maggio 1895

Punto di domanda – Senza fine?
Carne Fraca – Il calo è arrivato
Tra le righe – Acquisizioni, accuse, sostenibilità: JBS ancora sotto i riflettori
Ricerca e dintorni – PEFCR, fase pilota in chiusura a novembre
in collaborazione con Lineapelle | Ambiente e Sostenibilità
Raid To 4.0 – La Stazione Sperimentale raccoglie le proposte di innovazione
Confindustria Fermo – Sara Santori nuovo presidente degli Accessoristi
Agenda Fieristica – Il calendario degli eventi fieristici di maggio, giugno e luglio 2017



 

 

 

 

 

 

 

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso