Numero 22

0

SCOPRI
I CONTENUTI
DELL’ULTIMO
NUMERO

Abbonati per visualizzare la rivista completa!

Se sei già abbonato, esegui il login adesso

scarica la versione demo

visualizza la versione demo

COVER STORY | PARADOSSO INDIANO
Giganti in ginocchio
India e Brasile. Due Paesi detentori tra i più grandi patrimoni bovini al mondo. A un passo, ciascuno per ragioni diverse, dalla crisi.
La dittatura alimentare
Nuova Delhi rende impossibile il commercio dei bovini, lasciando a secco i macelli. La filiera carne-pelle (22 milioni di addetti) all’improvviso non può più operare. In brasile ripiega JBS. Speculazioni sul Mato Grosso.
Post verità di carne
Viviamo un’epoca in cui i fatti valgono meno delle opinioni. A farne le spese gli allevamenti industriali, ritenuti responsabili di colpe che non hanno.

GLI ALTRI SERVIZI
Tutto come previsto
Da una parte TLF, che dimostra, pur nella sua selettività, che il mercato giapponese apprezza la pelle italiana e la vuole. Dall’altra Shoes&Leather, che certifica la stasi cinese. Due fiere, nessuna vera novità.
La giostra tedesca
Come un ottovolante dove un numero record di eventi corrono a rotta di collo. C’è chi sale. C’è chi perde quota. C’è chi è alla ricerca di un’identità. E c’è chi, subito, è uscito dai binari e, prima ancora di poter essere ricordato, è sparito dal calendario. Benvenuti sulla giostra fieristica tedesca.
Le prime volte a FFANY
La fiera USA della calzatura ospita delegazioni da India e Africa. Il problema comune degli esordienti: la qualità del design per competere coi grandi.
Sneaker all’italiana
Se non la produci, rischi di perdere quote di mercato. Se la fai “nel modo giusto” ti salva dalla crisi o ti permette di crescere. Anche in italia. I casi Hide&Jack e Atlantic Stars.
Buoni segnali
Interzum a Colonia e Showtime negli States, così come la congiuntura del primo trimestre 2017, fanno ben sperare. Il mercato dice sì alla pelle.
Sistema Moda Italia: meglio della Meccanica
“Dal 2013 il nostro Sistema Moda è cresciuto del 4,2%, a differenza del PIL nazionale, che è salito dell’1,8%. Abbiamo fatto meglio anche della meccanica che è cresciuta del 3,2”. Non solo. Claudio Marenzi, durante la sua ultima assemblea pubblica nelle vesti di presidente di Sistema Moda Italia (SMI) ha sottolineato che, “sommando al riscontro statistico del tessile e dell’abbigliamento quello di altri settori collegati, come pelletteria, oreficeria e pellicceria la crescita sarebbe stata del 6%”.

.

LE RUBRICHE
Workshop ICEC – A Solofra per parlare di tracciabilità
Cariche Associative – Assoconciatori Santa Croce, cambio al vertice  |  Consorzio Ponte a Egola, CdA confermato
Il caso della settimana – Populismo e moda
Ipse dixit – 300 euro per il made in Italy? Sembrano pochi
Pop Up – 36.000 dollari per una sneaker
Yesterday is Here – Tratto da LaConceria dell’11 giugno 1970

Punto di domanda – Senza paura?
71 milioni  – Hermès investe
Conferma egiziana -Trasloco in corso
Ricerca e dintorni – Cuoio, pelli, pelletteria: UNIC presiederà la Commissione Tecnica UNI
– in collaborazione con Lineapelle | Ambiente e Sostenibilità

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso