Aston Martin taglia i costi e licenzia 500 addetti

Aston Martin taglia i costi e licenzia 500 addetti

Aston Martin taglia i costi e licenzia. Come riporta l’agenzia di stampa Reuters, la casa automobilistica britannica sarebbe in procinto di ridurre il proprio organico per allineare i costi con la contrazione della produzione. L’intervento si estenderebbe, però, anche ai fornitori.

Aston Martin taglia i costi

Secondo Reuters, la manovra prevista da Aston Martin “ridimensionerà la struttura organizzativa e porterà i costi in linea con i ridotti livelli di produzione di auto sportive“. La scure che si abbatterà sul personale dovrebbe portare al licenziamento di 500 addetti. Ma non solo. Gli interventi di riduzione dei costi prevederebbero anche un ritocco ai fornitori e alle spese per marketing e spostamenti. Complessivamente la manovra dovrebbe far risparmiare alla casa britannica 38 milioni di sterline l’anno, poco meno di 42 milioni di euro. Nei prossimi giorni il progetto di riduzione dei costi, che comporterà comunque spese di esecuzione per circa 12 milioni di sterline (13,3 milioni di euro) nel 2020, sarà sottoposto alle parti sociali. (art)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati