Nel 2019 Ferrari supera le 10.000 vetture, ma rimane esclusiva

Nel 2019 Ferrari supera le 10.000 vetture, ma rimane esclusiva

Un risultato non da poco: nel 2019 Ferrari supera le 10.000 vetture. Nel dettaglio, le consegne ai clienti sono il 9,5% in più rispetto alle 9.251 del 2018. Il balzo consente anche un quasi simmetrico aumento dei ricavi, che ammontano a 3,7 miliardi. Una performance, assicurano dai vertici del Cavallino, che non intacca il prestigio del brand.

Ferrari supera le 10.000 vetture
La soglia delle 10.000 auto vendute è stata posta in origine da Sergio Marchionne e poi raccolta, nella sua qualità di sfida, dall’attuale CEO Louis Camilleri. Come si legge su Il Sole 24 Ore, Ferrari conta di preservare l’esclusività del marchio intervenendo sulle licenze: ne sono state tagliate il 50%. Il Cavallino conta di concentrare le attività su una gamma di prodotti più piccola e, per questo, ambita.

Prospettive
Nel 2019 l’utile netto risulta in calo dell’11% (699 milioni). Il dato non spaventa Ferrari che, anzi, corregge all’insù la guidance: se nel 2018 prevedeva di fatturare 3,8 miliardi nel 2020, alla luce dei risultati alza l’aspettativa a 4,1 miliardi. “Il 2019 è stato un anno di transizione – sono le parole di Camilleri riprese dal Sole –, il 2020 sarà di consolidamento: l’anno è iniziato con un portafogli ordini più forte che mai”.

 

 

Foto da account Facebook

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati