Balmain dimostra che le sneaker socks in pelle sono bellissime

Balmain dimostra che le sneaker socks in pelle sono bellissime

Sono uno dei trend della calzatura contemporanea. Sono uno dei simboli di quello streetwear che premia non tanto il tessile in generale, ma i tessuti tecnici in particolare. Ebbene, Balmain dimostra che le sneaker socks non solo si possono fare anche in pelle. Ma che, anzi, proprio in pelle sono bellissime.

Le sneaker socks in pelle
Balmain, a dirla tutta, si prende una libertà. Socks in inglese vuol dire “calzini”. Questo tipo di scarpe sportive si chiamano così perché il modo in cui la tomaia fascia il piede ricorda, appunto, quello di un calzino. Il brand francese, partecipato dal fondo Mayhoola, per il suo modello sceglie un altro nome: B-Glove, cioè, guanto. Le scarpe sono in agnello nella versione argento e in vitello in quella nera (in foto). In effetti, la preziosità del materiale e il modo in cui calzano richiedono una metafora diversa, e se vogliamo più nobile, rispetto a quella del calzino.

 

 

Che cosa dimostrano
Incluse nella collezione Uomo 2020, le B-Glove rappresentano l’idea di lusso anticonformista del designer Olivier Rousteing. Ancor di più, dimostrano uno spazio. Spesso (e il timore non è infondato) si vede nell’affermazione delle sneaker non solo un fenomeno di costume, ma anche un problema per la pelle. Perché? Perché premiano i tessuti. Non è detto, non è necessariamente così. Le scarpe sportive in pelle sono possibili ed efficaci. Anche nelle versioni meno convenzionali, come le socks, o glove che dir si voglia.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati