Lloyd dice addio al made in Germany e si affida a Romania e India

Lloyd dice addio al made in Germany e si affida a Romania e India

Lloyd dice addio al made in Germany. L’azienda tedesca taglierà 125 posti di lavoro presso la sede di Sulingen e si affida (con una riduzione della produzione) agli stabilimenti in Romania e India. “Questa decisione è stata la più difficile che abbia dovuto prendere finora nella mia carriera” dice Andreas Schaller, portavoce del management di Lloyd. La società prevede un calo delle vendite del 30% nel 2020.

Lloyd dice addio al made in Germany

Lloyd adegua la capacità produttiva ai previsti volumi di vendita. E decide che le 1.350 paia al giorno che uscivano dallo stabilimento di Sulingen non servono più. Una decisione che, come riporta Schuhmarkt, provocherà anche 125 licenziamenti. “Sfortunatamente, il forte impatto del Coronavirus non ci ha lasciato altra scelta – spiega Schaller –. Per quanto mi rammarichi di questo passaggio, sono sicuro che continueremo a garantire i nostri elevati standard di produzione in Romania e in India”. La riduzione della produzione è solo una delle strategie intraprese dal marchio tedesco. Le altre prevedono il rafforzamento del marchio e la focalizzazione sul prodotto.

 

 

Il calo delle vendite

Venderemo quasi 600.000 paia in meno. Questa è la previsione di oggi, ma quello che accadrà realmente alla fine dell’anno non lo sappiamo – aggiunge Gerd Beich, presidente del consiglio aziendale di Lloyd, a kreiszeitung.de –. Anche la produzione in Romania e India verrà ridotta. Se penso che la produzione possa ritornare a Sulingen? No, non ci credo. Siamo di proprietà di Ara Schuhfabriken AG e la decisione è presa. Il lavoro in Germania è costoso. Avremo solo la produzione di modelli e prototipi”.

Il profilo

Lloyd Shoes è stata fondata nel 1888. Attualmente distribuisce i suoi prodotti a circa 3.200 punti vendita. Oltre alle scarpe da donna e da uomo, offre giacche, borse o cinture in pelle e molti altri accessori. Nel 2019 Lloyd ha impiegato in media 1.913 persone, di cui 691 solo in Germania. La società ha registrato un fatturato consolidato di circa 130 milioni di euro nell’esercizio 2019. (mv)

Immagine tratta da lloyd.com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati