Niente da fare per Petrini: il calzaturificio toscano chiude

Niente da fare per Petrini: il calzaturificio toscano chiude

Il campanello d’allarme era squillato a metà ottobre. Qualche giorno fa è arrivata, purtroppo, la peggior conferma. Niente da fare per Petrini. Il calzaturificio di Segromigno (Lucca) cessa l’attività e ha chiesto di essere ammessa al Concordato. Con la sua chiusura saltano 18 posti di lavoro.

L’allarme di ottobre
A metà ottobre le organizzazioni sindacali avevano lanciato il grido di allarme. Lo fecero dopo aver scoperto le intenzioni della proprietà di chiudere i battenti a seguito di un periodo di inattività. In breve, dalle parole si è passati ai fatti. Il 18 novembre l’azienda ha chiesto di essere ammessa al Concordato. Su di essa pendeva anche un’istanza di fallimento.

Licenziamento collettivo
Come riporta Il Tirreno, i 18 dipendenti del calzaturificio sono avviati verso il licenziamento collettivo. Secondo quanto afferma, sempre sul quotidiano toscano, Franco Galeotti, segretario generale Filctem Cgil Lucca, la chiusura dell’azienda è arrivata al termine di una lunga trattativa. “L’accordo prevede di attribuire ai lavoratori periodi di cassa integrazione non riconosciuti. Ma anche il saldo della parte debitoria relativo al 2018 e l’insolvenza degli ultimi mesi. Adesso si apre la fase vertenziale con una procedura concordataria dove chiederemo i crediti vantati ancora dai lavoratori”.

La sofferenza di Lucca
La vicenda che ha visto protagonista il calzaturificio Petrini rispecchia le difficoltà del settore nella provincia di Lucca. Qui l’export era sceso del 16% nel 2018 e aveva fatto un ulteriore passo indietro del 16,4% nella prima metà del 2019 (ultimo dato diffuso da Assocalzaturifici). Tra i fallimenti dichiarati dal Tribunale di Lucca c’è anche quello (16 dicembre) del calzaturificio Opera, con sede sempre a Segromigno. (mv)

Immagine d’archivio (La Conceria)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati