Non c’è record che resista a MJ: 560.000 dollari per le Air 1985

Non c’è record che resista a MJ: 560.000 dollari per le Air 1985

Non c’è record che resista a Michael Jordan. Ormai ex giocatore da 17 anni, la stella dell’NBA ne ha appena battuto (diciamo così…) due: il prezzo più caro mai pagato all’asta per un paio di sneaker e il numero  degli spettatori italiani del docufilm The Last Dance.

Non c’è record che resista a MJ

L’effetto The Last Dance ha spinto a livelli altissimi l’asta dal titolo The One-MJ’s Air Jordan 1s. L’ha indetta Sotheby’s per battere le prime sneaker in assoluto firmate da MJ. Il valore a cui sono state vendute è stratosferico: 560.000 dollari, il più alto mai raggiunto per un paio di sneaker. Una cifra che ha polverizzato il record precedente detenuto dalle sneaker Nike Waffle Racing Moon Shoe del 1972. Il loro valore è quasi poca cosa: 437.500 dollari. La casa d’aste aveva stimato il valore delle sneaker di Jordan tra 100.000 e 150.000 dollari. Negli ultimi 20 minuti dall’asta, le offerte si sono gonfiate fino ad arrivare ad oltre 3,5 volte la stima massima di Sotheby’s.

Record anche su Netflix

L’altro record battuto da MJ arriva dallo schermo. Riguarda The Last Dance, il docufilm in onda su ESPN e Netflix che racconta la stagione 1997-1998 dei Chicago Bulls. La serie è diventata quella più vista di sempre su Netflix dagli abbonati italiani. Da notare: il record (che ha battuto quello di La Casa di Carta), è arrivato prima ancora della messa in onda degli ultimi due episodi. (mv)

Immagini tratte da sothebys.com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati