Portogallo, da Ambitious dicono che con il CRV si naviga a vista

Portogallo, da Ambitious dicono che con il CRV si naviga a vista

Si va avanti giorno per giorno”. Cioè, si naviga a vista. Paulo Martins (nella foto) è il CEO di Ambitious. L’azienda, con sede a Guimarães (Portogallo), impiega circa 200 persone e genera un fatturato di circa 20 milioni di euro. Martins, dunque, racconta la situazione in un Paese che ha adottato lo stato di emergenza con provvedimenti molto simili a quelli in vigore in Italia fino alla settimana scorsa. In Portogallo, però, la diffusione del Coronavirus conosce ancora numeri limitati.

Si naviga a vista

Com’è la situazione attuale all’interno della vostra azienda?
Sebbene con molteplici difficoltà, noi stiamo ancora producendo. Ma è una situazione che può cambiare da un momento all’altro.

La produzione è a pieno regime?
No, non siamo al 100% della nostra produttività. Nel rispetto delle regole imposte dal Governo, alcuni lavoratori rimangono a casa.

 

 

Riuscite comunque a rispettare i programmi?
Difficile rispondere. Attualmente la gestione è giornaliera, nel senso che adeguiamo la nostra produzione alle regole che ci vengono imposte. Un giorno alla volta! Speriamo tutti che la situazione possa migliorare in modo che tutti possano tornare rapidamente alla normalità.

Lo speriamo anche noi in Italia…
Mi dispiace davvero per quello che sta succedendo in Italia. Vi chiedo di avere coraggio e molta forza per combattere questo virus. Un abbraccio e buona fortuna a tutti voi.

Il 90% dei vostri fornitori è in Italia: avete problemi di filiera?
Finora non abbiamo avuto problemi con la fornitura di materie prime, ma, ovviamente, bisognerà vedere nei prossimi giorni. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati