Sneaker, anche usate volano: il caso del portale StockX

Sneaker, anche usate volano: il caso del portale StockX

Generazione Z e clientela femminile. Europa e Asia. Così cresce StockX, uno dei principali player nel mercato mondiale della rivendita di accessori mai usati. Per il portale, il second hand è in controtendenza rispetto alla congiuntura globale e prevede una crescita del 15-20%. In base ad uno studio di Cowen Institute (citato nel report StockX Snapshot: Resale is a Global Game) questo mercato raggiungerà i 30 miliardi di dollari entro il 2030, 19 miliardi dei quali fuori dagli Stati Uniti. Da notare che, negli ultimi mesi, le vendite in Europa sono triplicate. Morale: le sneaker, anche usate volano.

Anche usate volano

StockX ha raggiunto 25 milioni di visitatori mensili globali nel terzo trimestre 2020. Un aumento dovuto al flusso dei consumatori della GenZ che ora rappresentano il 62% degli utenti. Secondo la piattaforma ciò è riconducibile al fatto che i giovani sono sempre più alla ricerca di “collaborazioni uniche ed esclusive oltre il fast fashion” (fonte Fashion United UK). Un altro driver di crescita è rappresentato dalla platea di sesso femminile: +130% nel terzo trimestre 2020.

Marchi e l’Italia (nella sua particolarità)

Nike, Adidas e AirJordan sono i marchi che dominano le ricerche su StockX. Particolare il caso italiano. Tra i Paesi presi in esame è l’unico della piattaforma in cui al primo posto tra gli articoli più richiesti non c’è una sneaker, bensì una t-shirt, In altre parole, il modello Jack Highest di Travis Scott. Relativamente alle sneaker, gli italiani sono i più fedeli alla Jordan 1 Mid di qualsiasi altro mercato. Tra le 100 snekaer più richieste in Italia, le varie declinazioni di questo modello occupano 25 posizioni. (mv)

Nella foto l’homepage di stock. com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati