Avanti un’altra: CHANEL punta la conceria Degermann

CHANEL non smette di comprare. Dopo l’acquisizione della conceria toscana Samanta, avvenuta lo scorso luglio, la griffe francese del lusso avrebbe quasi concluso un nuovo colpo. In questo caso a finire nel mirino di CHANEL – stando a quanto riporta la stampa locale – sarebbe la conceria francese Degermann.

Una storia francese
Degermann è un’azienda fondata nel XVI secolo da Gustave Degermann nella città di Barr. È una delle poche concerie ancora attive nella regione dell’Alsazia. La conceria è specializzata nella concia di pelli bovine e rivolge il 40% della produzione all’export. I dettagli dell’operazione, che sarebbe ancora da completare, non sono stati attualmente resi noti ma la partita dovrebbe concludersi a stretto giro, probabilmente entro la fine dell’anno.

Una lunga serie
Quella della conceria francese è solo l’ultima acquisizione in ordine temporale messa a segno da CHANEL, che a partire dal 2018 ha lanciato una strategia mirata allo sviluppo del business della pelletteria e al rafforzamento della sua rete di fornitori per ottenere sempre materia prima di altissima qualità. In quest’ottica la griffe ha acquisito nell’agosto del 2018 le concerie di Haas in Francia e poco dopo anche la conceria spagnola Colomer Leather. A luglio 2019, come detto, i riflettori puntarono la conceria Samanta. (art)

Immagine dall’account Facebook di Degermann

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati