Due non bastano: in Bangladesh prevedono nuovi Leather District

Due non bastano: in Bangladesh prevedono nuovi Leather District

Non solo Savar. Ma, nemmeno, solo Mirsarai. Due distretti non bastano: in Bangladesh prevedono nuovi Leather District. Il governo di Dhaka, infatti, starebbe pensando allo sviluppo di un terzo distretto conciario. Il più noto dei tre, già in parte funzionante, è il primo, quello di Savar. Nacque come alternativa (non particolarmente funzionale…) al distretto di Hazaribagh. Del secondo se ne parla da qualche tempo anche se per il momento non sono emersi dettagli relativi al progetto. Ora, ne spunta un terzo.

Quel che si sa
L’unica cosa al momento nota è che il secondo leather district poteva essere situato a Mirsarai, nello Stato del Chattogram. Del terzo si è iniziato, invece, a parlare nei giorni scorsi. Alcune fonti interne al Bangladesh Small & Cottage Industries Corporation(BSCIC) – come riporta prothomalo.com – hanno riferito che un complesso di concerie potrebbe nascere intorno alla città di Rajshahi, sempre nel Chattogram.

Braccia aperte
Il portale riferisce che Mahbubul Alam, presidente della locale Camera di Commercio e dell’Industria, ha spiegato che l’arrivo delle concerie permetterà all’area di svilupparsi in maniera importante. Non solo: le nuove aziende potrebbero conciare la grande quantità di grezzo prodotto nel Chattogram. Cioè: tra il 30 e il 40% di tutto il Paese. Nella zona di Mirsarai il governo sarebbe pronto ad assegnare alle industrie quasi 300 acri di terra. Mentre a Rajshahi il distretto dovrebbe occupare una superficie di 100 acri.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati