Inquadramento completo: accordo UNIC e Unione Industriale Pisa

Inquadramento completo: accordo UNIC e Unione Industriale Pisa

Sinergie, nuove modalità di sostegno, un upgrading dei servizi alle aziende. UNIC – Concerie Italiane e Unione Industriale Pisana, lo scorso 11 maggio, hanno firmato “un accordo per l’inquadramento completo delle concerie associate nella Provincia di Pisa”.

Inquadramento completo

L’accordo sottoscritto prevede, come si legge in una nota congiunta, che “le concerie della provincia aderenti a UNIC saranno iscritte anche a Unione Industriale Pisana”. Obiettivi: “Realizzare la più ampia rappresentanza degli interessi delle imprese del settore, la razionalizzazione e il consolidamento organizzativo del sistema. In questo modo, Unione Industriale Pisana e UNIC potranno assicurare la rappresentanza delle istanze imprenditoriali a tutti i livelli istituzionali”. In altre parole, potranno “garantire una diffusione efficiente, sinergica e capillare dei servizi erogati”.

Il commento di UNIC

“Uniti si vince e da soli non si va lontano – commenta Gianni Russo, presidente UNIC -. È importante, oggi più che mai, agire nell’interesse collettivo della categoria che sta affrontando grandi vuoti di lavoro, calo dei ricavi tra il 40 ed il 50%, nuovi scenari di mercato. Il distretto conciario toscano è espressione di flessibilità, creatività e innovazione. È una realtà imprenditoriale eterogenea, dove il tema dell’ambiente e dell’economia circolare sono tra gli elementi preponderanti che lo caratterizzano. Come associazione nazionale riteniamo questo accordo un ulteriore strumento di sostegno per le concerie locali”. Da questo accordo, ribadisce il direttore generale UNIC, Fulvia Bacchi, “non potranno che scaturire sinergie importanti e un potenziamento dei servizi per le nostre aziende”.

Il commento di Unione Industriale Pisana

“È un risultato importante – dice Patrizia Alma Pacini, presidente Unione Industriale Pisana -. Testimonia l’importanza del lavoro di squadra all’interno di un unico sistema. In particolare, in un momento drammatico come questo, è difficile lavorare da solisti. Assume grande valore, invece, il sostegno che può dare all’azienda la triade costituita dall’associazione nazionale di categoria, dalla confederazione nazionale e dalla territoriale”. Secondo Carlo Frighetto, direttore della territoriale pisana, “UNIC è una realtà molto importante a livello nazionale. È portatrice di grandi competenze specifiche, indispensabili per un settore che ha caratteristiche particolari e che esprime una delle prime attività manifatturiere della storia dell’uomo. Riteniamo che avere formalizzato una collaborazione virtuosa già esistente non possa che giovare al settore e supportarlo in questa fase di drammatica contrazione dei consumi”.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati