La pelle bielorussa punta su Cina e India: i progetti di MLPA

La pelle bielorussa punta su Cina e India: i progetti di MLPA

La pelle bielorussa punta su Cina e India. Tatyana Lugina, presidente del consorzio statale Bellegprom, ha annunciato i progetti di MLPA (Minsk Leather Production Association) che inizierà a vendere le sue pelli in Oriente.

Il contesto
L’annuncio si inserisce in un rapporto tra istituzioni e produttori che coinvolge Bellegprom, un complesso industriale multiforme operante in diversi settori, tra cui quello conciario. Nasce nel 1992 per volere del Ministero dell’Industria Leggera della Repubblica di Bielorussia, e di Minsk Leather Production Association, “la conceria più moderna della Repubblica di Bielorussia. Costruita su progetto italiano, ha una capacità produttiva annua tra i 250 e i 300 milioni di metri quadri di pelli”. Destinazioni: imbottito, calzatura e pelletteria.

Magazzini da svuotare, premi di produzione
Lugina ha visitato MLPA per conoscere i processi di lavorazione e valutare gli investimenti in essere. Lo ha fatto insieme al primo ministro Sergei Rumas. Sotto i riflettori, la constatazione che il numero di pelli in magazzino è in costante aumento. “È importante individuare nuovi mercati ai quali rivolgersi per vendere questi stock. Ci concentriamo su Cina e India perché altri mercati potrebbero non essere in grado di consumare tali volumi – spiega Lugina al portale di informazione eng.belta.by -. Dovremmo dare impulso al servizio commerciale di MLPA. La conceria manca di professionisti in questo ambito. Dovrebbe motivare i dipendenti con bonus. Se i responsabili delle vendite raggiungono, o addirittura superano gli obiettivi di vendita, dovrebbero ottenere un salario più elevato”.

Gli investimenti
A dicembre 2016 Minsk Leather Production Association ha avviato un processo di  ammodernamento, sfruttando un finanziamento misto (governo + società). La Stato ha messo a disposizione circa 11,5 milioni di euro. Ad essi si sono aggiunti 2,6 milioni messi a budget da MLPA e 8,9 milioni di credito. Obiettivo: migliorare la qualità dei prodotti e incrementare la capacità produttiva della conceria. “Il progetto di investimento si è dimostrato efficace – riprende Lugina -. MLPA ha iniziato a realizzare prodotti competitivi. Ma sul prestito concesso per l’attuazione del progetto di investimento il tasso di interesse è piuttosto elevato (9%): dovremo risolverlo”.

Immagini tratte da eng.belta.by

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati