Pakistan, la pelle chiede il via libera ai doppi turni

Pakistan, the leather industry asks for double shifts

Via libera ai doppi turni. È ciò che chiedono i produttori pakistani di abbigliamento in pelle al proprio governo. Al momento ciò non è consentito e le aziende non possono nemmeno lavorare il sabato. Sono misure introdotte per contenere la diffusione di CRV nel Paese. Tuttavia gli imprenditori vedono avvicinarsi una grave crisi, cui si può reagire aumentando la produttività.

Via libera ai doppi turni

La richiesta arriva dalla Pakistan Leather Garments Manufacturers & Exporter Association (PLGMEA). Il presidente Syed Nadeem Abbas ha spiegato attraverso una nota che l’introduzione dei doppi turni consentirebbe alle aziende di rispettare il distanziamento sociale e al contempo di lavorare. “Questo aiuterà le imprese a mantenere la forza lavoro ed evitare l’incremento della disoccupazione in un momento critico” sostiene. Tutto ciò permetterebbe di completare gli ordini in sospeso. Per Abbas, un modo utile per evitare perdite finanziarie significative. Il presidente PLGMEA, apprezzando la scelta del governo di mantenere aperte le aziende durante il lockdown, ora chiede di “estendere l’apertura anche al sabato, poiché il settore rischia di subire perdite fino al 30%“. (art)

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati