Real Bosco di Capodimonte: Russo di Casandrino coltiva la bellezza

Real Bosco di Capodimonte: Russo di Casandrino coltiva la bellezza

Un mese fa (il 21 novembre) c’è stata la cerimonia di consegna. Oggi, dalle 10 di mattina, presso il Real Bosco di Capodimonte si svolgerà l’evento Coltiviamo la Bellezza – Open Day for Christmas. E, a “coltivare le bellezza”, ci sarà anche Russo di Casandrino. La conceria è stata protagonista dell’intervento di ripristino di un’area boschiva all’interno dello storico parco . Il Real Bosco di Capodimonte “con i suoi 134 ettari rappresenta il polmone verde della città di Napoli”.

La festa
L’evento di oggi, si legge in una nota, celebra “la riapertura del viale centrale del Bosco grazie a un primo intervento di restauro delle architetture vegetali tardo-barocche“. Ma anche in virtù del “ripristino di un’area boschiva particolarmente danneggiata dalla tempesta dell’ottobre 2018 grazie all’impianto di nuovi alberi e la consegna alla città del nuovo campetto di calcio con una partita inaugurale”.

Gli alberi
La giornata si aprirà, proprio, con “la presentazione del lavoro di rispristino” che ha visto in prima fila Russo di Casandrino, nell’ambito del progetto Racconta la tua Storia a Capodimonte/Adotta un Albero, portato avanti dall’associazione Amici di Capodimonte”. La conceria guidata da Gianni Russo, infatti, “ha donato 30 alberi che sono stati impiantati al posto di quelli sradicati dal forte vento. La donazione è promossa dall’associazione Premio GreenCare Aps”.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati