Santa Croce, conceria Masoni spegne le luci e accende le stelle

Santa Croce, conceria Masoni spegne le luci e accende le stelle

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”. È con la citazione dantesca che l’industria conciaria Masoni lancia il suo nuovo progetto. Per tutto il mese di dicembre le luci dell’azienda di Santa Croce sull’Arno rimarranno spente, comprese quelle delle decorazioni natalizie. Il Natale sarà celebrato valorizzando le luci naturali: la conceria ha installato, nel piazzale davanti la propria sede, un planetario. La scelta è quella di diminuire l’uso di energia elettrica, e quindi anche l’inquinamento luminoso evitando, e, al contempo, invitando ad osservare il cielo. Insomma, conceria Masoni spegne le luci e accende le stelle. Il progetto si chiama Stai Sereno.

Un planetario aperto a tutti

“Un’occasione per far vedere a tutti le stelle, nascoste dalle luci artificiali delle nostre città”, ha spiegato il titolare dell’azienda, Fabrizio Masoni. La cupola bianca sarà aperta al pubblico fino al 21 dicembre. La mattina e il primo pomeriggio ospiterà i bambini degli asili e delle scuole elementari e medie di Santa Croce. Dalle 18:30 alle 21:30 la struttura sarà aperta gratuitamente a tutti. “Le luci artificiali oscurano il 96% delle stelle. La Via Lattea, dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’Umanità, è invisibile al 60% della popolazione mondiale – ha commentato l’imprenditore toscano –. La nostra idea non è che una goccia nel mare, ma prima o poi bisogna che qualcuno cominci“.

Masoni spegne le luci e accende le stelle

“L’iniziativa va inserita in un contesto di responsabilità sociale d’impresa”, dice Masoni. Una motivazione che ha spinto il conciatore a farsi promotore di diverse iniziative di interesse culturale, ambientale e civile. La più recente è l’installazione dell’opera d’arte #GIOMmy. Ricordiamo anche l’intervento di urbanizzazione della piazza davanti la sede dell’azienda, inaugurata da un concerto di Fedez e Rovazzi donato alla comunità.  (mvg)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati