Solidarietà e riconversione, da Prada a Manifattura di Domodossola

Solidarietà e riconversione, da Prada a Manifattura di Domodossola

Solidarietà e riconversione. Sono le parole chiave del momento nel mondo della moda, impegnato in prima linea per fronteggiare l’emergenza causata dal Coronavirus. Le iniziative di solidarietà si moltiplicano. Aumentano le aziende che convertono la produzione. Cresce il numero di quelle disponibili a farlo, seguendo gli appelli del presidente di Confindustria Moda, Claudio Marenzi e di Erika Andreetta, partner di PwC.

Solidarietà

Miuccia Prada e Patrizio Bertelli hanno annunciato di aver donato due postazioni complete di terapia intensiva e rianimazione a ciascuno degli ospedali milanesi Vittore Buzzi, Sacco e San Raffaele.
Giglio Group è riuscito a reperire sul web oltre un milione di mascherine che ha donato alla Liguria. Alessandro Giglio, presidente e AD della società, a titolo personale, donerà 10.000 mascherine al personale sanitario di Genova.
Attivo anche il mega gruppo cinese Fosun che, attraverso Fosun Foundation di Shanghai, ha donato al Comune di Milano 5.000 mascherine. E, attraverso la controllata Paref (gruppo francese del settore immobiliare), sta aiutando la Regione Lombardia ad avere accesso diretto a produttori cinesi per reperire il materiale necessario (fonte: Affari Italiani).
Il Gruppo Giovani Imprenditori e la Sezione “Sanità Privata” di Confindustria Centro Adriatico, in sinergia con il Gruppo Giovani Imprenditori di Assolombarda, hanno attivato una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe. Si chiama #NonLasciamoIndietroNessuno e vuole supportare gli ospedali di Fermo e Ascoli Piceno.

 

 

Riconversione

Il calzaturificio Everyn di Capanne – Montopoli Val D’Arno (Pisa) sta iniziando a produrre mascherine in TNT che donerà al Comune di Montopoli.
Manifattura di Domodossola ha deciso di mettere disposizione gratuitamente gli elastici necessari per confezionare mascherine.
In Puglia il capofila della riconversione è il Politecnico di Bari che sta coordinando alcune aziende locali che producono abbigliamento, pannolini e assorbenti e del calzaturiero.
In Campania, Kiton si dice interessato al processo di riconversione.
Tra le aziende che stanno già producendo mascherine, Il Sole 24 Ore cita Artemisia, azienda tessile mantovana, Santini di Bergamo e Dreoni Giovanna di Vaiano (Prato).
Il Corriere della Sera aggiunge BC Boncar di Busto Arsizio (Varese) e GDA di Pierluigi Gaballo di Galatina (Lecce) nota per aver realizzato la celebre tutina di Gucci indossata da Achille Lauro. Infine Machattie di Prato e Montrasio Italia di Aicurzio (Monza-Brianza). (mv)

Immagine tratta dal profilo Facebook di Manifattura di Domodossola

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati