Stefanel, la riorganizzazione continua: avviata la ricerca di un acquirente per i diritti in Asia

Dopo la riorganizzazione della rete di 400 negozi, Stefanel abdica ai propri diritti in Asia. Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, il gruppo veneto avrebbe incaricato Mediobanca di individuare un acquirente interessato ai diritti del brand in Oriente. Qui Stefanel è un nome che piace, soprattutto in Corea dove il fatturato retail supera i 20 milioni di euro. La notorietà acquisita in Asia si ripercuote anche nel resto del mondo al punto che, come evidenzia il quotidiano economico, le vendite registrate dagli store in Europa vedono “i compratori cinesi ai primi posti tra i clienti non-europei“. La decisione di cedere i diritti rappresenterebbe quindi un’ulteriore via per fronteggiare la passività di 21 milioni di euro di fronte alla quale il brand ha fatto richiesta di ammissione al concordato preventivo. L’altra importante operazione messa in campo riguarda l’investimento sulle attività digitali e sull’integrazione tra attività online e offline.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati