Il soldato da secoli in fondo al lago con i suoi stivali di pelle

Il soldato da secoli in fondo al lago con i suoi stivali di pelle

Le calzature medievali rispuntano dai flutti. Un gruppo di archeologi e sommozzatori lituani ha riportato alla luce i resti di un antico soldato. Le spoglie dell’uomo, compresi i suoi preziosi stivali di pelle cuoio, riposavano sul fondale del lago Asveja da oltre 500 anni.

Stivali di pelle

Il team di esperti, come riporta lrt.lt, ha individuato i resti del soldato a 9 metri di profondità, sotto uno strato di fango, nel corso di un esame al vecchio ponte della città di Dubingiai. Accanto ai resti umani i ricercatori hanno rinvenuto gli effetti personali del militare: una spada, due coltelli e  un paio di preziosi stivali in cuoio ben conservati. Elementi da cui hanno dedotto che la salma risale al Medioevo. Una vera sorpresa dato che archeologi e sommozzatori controllano il fondale del lago Asveja fin dal 1998. Il rinvenimento è però il primo del suo genere. Secondo gli esperti non siamo di fronte a una sepoltura. Stando ai primi esami, il soldato sarebbe stato molto giovane. I ricercatori della facoltà di Medicina dell’università di Vilnius, che stanno analizzando il corpo, non hanno ancora stabilito le cause del decesso. (art)

 

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati