A Milano si comincia: taglio del nastro per Micam, Mipel, TheOne

A Milano si comincia: taglio del nastro per Micam, Mipel, TheOne

Milano si riaccende di fiere. Si è svolto questa mattina il taglio del nastro dei saloni che, anticipati ieri da Homi, fino a mercoledì 23 settembre 2020 tornano ad animare il quartiere espositivo di Fieramilano Rho. Si sono, dunque, aperti oggi Micam, Mipel e TheOne, in attesa di essere “raggiunti” martedì 22 da A New Point of View, lo special format varato da Lineapelle.

Taglio del nastro

“Finalmente si riparte – dice in una nota il presidente di Micam, Siro Badon -. Abbiamo lavorato intensamente a una manifestazione per molti versi unica nel suo genere, per dare un segno forte al settore che richiedeva concretezza, rapidità ed efficienza nel supportare le aziende provate dalla crisi sanitaria”. Le sue parole fanno eco a quelle di Franco Gabbrielli (presidente Mipel) e Norberto Albertalli (presidente TheOne). E trovano conferma nella presenza all’inaugurazione di Manlio Di Stefano (Sottosegretario per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale), Carlo Ferro, presidente di ICE, ed Enrico Pazzali (presidente Fondazione Fiera Milano).

Micam, Mipel, TheOne

Micam, Mipel, TheOne si presentano al via consapevoli della necessità di dare senso alla loro identità di eventi che, in qualsiasi caso, rappresentano un punto di riferimento commerciale e promozionale per i loro settori. Per Micam si apre l’edizione numero 90 “mettendo in mostra le proposte di oltre 600 marchi – si legge in una nota -. Per consentire agli espositori importanti occasioni di business ci saranno oltre 5.000 buyer, provenienti soprattutto da Italia ed Europa”. Mipel ospita “circa 90 brand che, confermando la loro presenza, hanno dato una grande dimostrazione al mercato: la pelletteria italiana ha voglia di ripartire”. Mentre TheOne spiega che Abbiamo inventato un nuovo modello fieristico che replicheremo dopo questa prima esperienza, quello della “fiera diffusa”. (…) I nostri espositori saranno fisicamente nei padiglioni di Micam, in una logica di ottimizzazione di percorsi per i buyer, allestimenti e linguaggi”. Il tutto e per tutti, nell’assoluto (e responsabile) rispetto di ogni protocollo di sicurezza richiesto dall’attuale situazione di emergenza sanitaria dovuto a Covid-19.

Nella foto, il taglio del nastro di Micam, Mipel e TheOne

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati