Da domani A New Point Of View: ecco cosa succede in fiera e online

Da domani A New Point Of View: ecco cosa succede in fiera e online

Il momento è arrivato. Mentre Micam, Mipel e TheOne sono in corso di svolgimento, domani (22 settembre 2020) a Fieramilano Rho inizia lo special format di Lineapelle – A New Point Of View. Per due giorni, 320 espositori (provenienti da 14 Paesi) ospitati nei padiglioni 5 (concerie) e 7 (produttori di accessori, componenti, tessuti e sintetici) del quartiere fieristico milanese, presenteranno i campionari per la stagione invernale 2021/2022. Accanto alla loro presenza fisica, A New Point Of View propone anche una ricca cornice di eventi digitali. Ecco, quindi, cosa succede, da domani,  in fiera e online, durante un evento che “si propone come un incoraggiante starting point per tutta la filiera”.

Cosa succede in fiera

“Sono circa 4.000 i buyer registrati di cui il 20% stranieri”, si legge in una nota di Lineapelle. Ad essi, A New Point of View offre la possibilità di esplorare (“in assoluta sicurezza a garanzia della loro salute”) tendenze e innovazioni su materiali e accessori per la prossima stagione invernale. “Il mood di riferimento, elaborato dal Comitato Moda Lineapelle, si chiama The Era Of Simplifying 2 – Slow Is The New Hot. Tutto ciò include una ancora maggiore attenzione a quello che è il presupposto dei valori che sostengono la filiera: la sostenibilità. Quattro le sezioni stilistiche che esploreranno altrettanti ambiti di ricerca: Metamodern Basics, Loungewear Mood, Nostalgic Imperfection, Creative”. Come di consueto, “un’accurata selezione di campioni dei materiali sarà protagonista dell’Area Trend allestita all’interno del Padiglione 7”. La novità, in questo senso, è che i Seminari Moda in calendario il 22 e 23 settembre alle ore 11, oltre a essere free, saranno anche trasmessi in streaming sul portale web di Lineapelle – A New Point Of View.

Valorizzare la pelle

Come spiega Lineapelle, “all’interno di A New Point Of View è stato allestito uno stimolante percorso” di valorizzazione della pelle italiana. “All’interno dei padiglioni 5 e 7, cinque Lounge Area si presentano come inediti spazi espositivi: tappe tematiche di un percorso che si snoda attraverso moda, lusso e performance sportive. Portano nomi evocativi: Women Power, Passion for Nature, Experience the Dream, Question of Style, Bold Men. Raccontano, insieme, una storia di eccellenza, fatta di versatilità, modernità, stile. La storia della pelle italiana”. Ospitano “una selezione di abiti in pelle realizzati da brand di fama internazionale”. Per esempio, tra gli altri “Cristiano Burani, Drome, Stewart, The Al, Galeotti Piume, Robert Le Blank, Darim Achem, Giovanni Bedin”. Ma anche (nell’area Bold Men) “accessori sportivi di alto profilo tecnico”. Come “una tuta Dainese da collezione  utilizzata dal campione di motociclismo Eddie Lawson nel 1992”. E molto altro.

 

 

Cosa succede online

In un’ottica phygital, A New Point Of View affianca all’evento fieristico “in presenza” un ricco palinsesto digitale in streaming. “Il progetto si chiama Physical fair in a digital world. Si articola in una serie di attività di promozione e condivisione tematica che coinvolge espositori, creativi di alto profilo, buyer, innovatori”. Il palinsesto comprende, oltre al live streaming dei Seminari Moda, “i Brand Spot Video che coinvolgono alcuni espositori. I quali condivideranno le loro ultime collezioni, i prodotti di punta, la loro vision aziendale”.

Tech & Customisation Bespoke

E anche, “i live streaming degli Industry Trends, realizzati in tempo reale all’interno dello spazio tecnologico di D-house in collaborazione con LINEAPELLE (padiglione 7). Lo spazio – spiega una nota – è l’anello di congiunzione fra il mondo della tecnologia, della creatività e della manifattura artigianale”. E le “performance inedite avranno come tema portante la Tech & Customisation Bespoke”. In altre parole, “la capacità di combinare differenti tecnologie raggiungendo un perfetto equilibrio tra la conoscenza della materia prima e il desiderio di preservare il valore della lavorazione artigianale del prodotto finito”. Spazio, infine, anche per 365 Showroom. Cioè, “l’interfaccia virtuale e in progress di Lineapelle, aperta ai suoi espositori” che garantisce “alle loro collezioni una presenza digitale che dura 365 giorni all’anno”.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati