La concretezza della tecnologia: Simac Tanning Tech funziona

La concretezza della tecnologia: Simac Tanning Tech funziona

Simac Tanning Tech, avanti con coraggio. Dopo essersi lasciati alle spalle una prima giornata migliore del previsto, gli espositori della fiera internazionale della tecnologia per l’area pelle hanno affrontato il day 2 baciati dal sole. Un segnale meteorologico positivo confermato dal movimento tra i padiglioni di Fieramilano Rho. La concretezza della tecnologia a Fieramilano Rho è una certezza.

Voci dalla fiera
“Siamo partiti da casa con scetticismo. E invece sta andando molto meglio di quanto pensassimo. Per esempio, ieri, primo giorno, siamo rimasti in fiera fino alle 19″ racconta Antonio Polato, presidente di Officine di Cartigliano. Quest’anno ha dedicato il proprio stand al rispetto dell’ambiente, agli oceani e alla sostenibilità della pelle contrapposta ai materiali sintetici e alla plastica. “Le attese e i primi segnali ci hanno fatto un po’ tremare – spiega sorridendo Olimpio Storti, sales manager di Pajusco Tecnologie -. Invece siamo molto contenti di come è andata la prima giornata, delle visite che abbiamo avuto e dei contatti che abbiamo preso. Speriamo che anche oggi si prosegua in questa direzione”.

 

 

La concretezza della tecnologia
La concretezza degli incontri è un altro degli aspetti più rilevanti che sta infatti contraddistinguendo Simac Tanning Tech. “Tutti i timori che avevamo sono svaniti in poche ore – conferma anche Alberto Paccagnella, amministratore della lombarda Omac -. Ieri è stata una giornata ottima, con molti clienti bene orientati, e speriamo sia di buon auspicio per l’intero 2020″.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati