Mipel è #strongertogether: “In fiera per la filiera e le aziende”

Mipel è #strongertogether: “In fiera per la filiera e le aziende”

Una scelta per il sistema moda e per le aziende della filiera. Mipel è #strongertogether e dà appuntamento a Fieramilano Rho dal 20 al 23 settembre. Mentre il salone della borsa e degli accessori, alla sua 118ma edizione, va in scena al Padiglione 1 in un “format ridotto – come spiegano gli organizzatori – ma comunque rinnovato”, il quartiere fieristico milanese ospita negli stessi giorni tutti gli eventi della moda: A New Point of View (22-23), Micam (20-23), TheOne (20-23) e Homi – Fashion & Jewels (19/22). Una sinergia di sistema per rendere il comparto più forte.

Mipel è #strongertogether

Abbiamo fortissimamente voluto essere presenti. Lo facciamo per noi stessi, per il sistema della pelletteria e per le PMI – sono le parole, affidate a una nota, del presidente Mipel Franco Gabbrielli –. Per me chi sarà presente staccherà il biglietto per il futuro”. Un appuntamento fieristico, organizzato con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri, di Agenzia ICE e con il patrocinio del Comune di Milano, che vale un programma: “La nostra presenza non è mai stata messa in discussione – continua Gabbrielli –, nonostante le difficoltà che abbiamo affrontato in termini organizzativi. Per noi questa edizione segna una linea di demarcazione: presentarsi uniti a questo appuntamento è fondamentale, vuol dire fare squadra in una situazione che ha colto tutti impreparati, vuol dire avere a cuore il settore e cercare insieme di rilanciarlo”.

I partecipanti

Avremo circa 90 brand che, confermando la loro presenza, hanno dato una grande dimostrazione al mercato: la pelletteria italiana ha voglia di ripartire – continua Danny D’Alessandro, direttore generale di Mipel –. Certo, si tratta di numeri ovviamente ridotti rispetto a quelli a cui siamo abituati, ma non abbiamo mai avuto un dubbio sul confermare l’edizione: Mipel è un momento strategico preziosissimo per il settore. Le aziende e i buyer, oltre che per fare business, vengono per confrontarsi tra loro, aggiornarsi sulle novità e sui trend di settore, prendere ispirazione e incontrarsi. Tutto questo manca da ormai sette mesi”.

Le aree

Il salone conferma l’Area Trend e la Mipel Square per talk e seminari. L’area dedicata al progetto Miss Mipel intende promuovere l’unicità e il valore della pelletteria italiana nel mondo. Come? Offrendo ai produttori un’occasione di mettersi in mostra, confrontarsi e proporsi all’estero, sia tramite l’e-commerce che i pop-up store in corso di elaborazione, anche grazie al sostegno del Ministero degli Affari Esteri e di Agenzia ICE.

Digitale e startup

Mipel Digital Trade Show è, invece, l’interfaccia virtuale della manifestazione fisica. Il portale accende i motori il 15 settembre è integra le attività di Mipel coinvolgendo chi non può partecipare personalmente all’evento. La soluzione è forte della partnership con NuORDER, piattaforma leader dell’e-commerce fashion B2B. Gli espositori potranno beneficiare fino al prossimo 15 novembre degli strumenti di marketing come i cataloghi digitali, le line sheets, immagini a 360° e lo showroom virtuale. I giovani designer, intanto, trovano nel progetto Italian Startup il sostegno per valorizzarsi ed emergere.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati