Scarpa e formazione: due nuovi corsi al Politecnico di Vigonza

Corsi al Politecnico Calzaturiero

Due nuove proposte formative per favorire l’ingresso dei giovani nel settore calzaturiero. A lanciarle è il Politecnico Calzaturiero di Vigonza (Padova), punto di riferimento per il distretto della Riviera del Brenta. L’istituto ha aperto le iscrizioni per i moduli riservati ai futuri tecnici e product manager del settore.

Progettazione e realizzazione
Il corso di Tecnico Superiore per Fashion Shoes Coordinator è “griffato” ITS Cosmo Calzatura. Prevede un iter di formazione organizzato dal Politecnico che offre due anni di specializzazione. Obiettivo: istruire tecnici superiori di processo e di prodotto. Si tratta di figure capaci di progettare la scarpa e realizzarla. Quindi: dal disegno allo sviluppo dei modelli, dalla costruzione del prototipo alla raccolta della documentazione che consente di gestire il processo manifatturiero. Arrivando all’utilizzo delle tecnologie CAD 2D-3D e di Prototipazione Rapida. Il percorso biennale, riconosciuto a livello europeo, prevede una struttura mista che affianca alla teoria (1.200 ore di lezione) la pratica (800 ore di stage). Le competenze conseguite sono spendibili in differenti aree aziendali: ufficio progettazione, sviluppo, produzione e commerciale marketing.

Nuovi designer
La seconda proposta offerta dal Politecnico nell’ambito del Programma Garanzia Giovani è una work experience specialistica per Product Manager del settore moda e abbigliamento. Il corso, rivolto a giovani disoccupati o inattivi di età compresa fra i 18 e i 29 anni e domiciliati in Veneto, è gratuito. Comprende 200 ore di lezione in aula e laboratorio e 4 mesi di stage retribuito in azienda. Fornisce le competenze di base per progettare e sviluppare capi di abbigliamento con tecniche manuali e l’uso di software.

Specifica e ricercata
“L’istruzione scolastica difficilmente coltiva le competenze tecniche degli studenti. Il Politecnico Calzaturiero, invece – afferma il presidente Franco Ballin – da quasi un secolo è la struttura di riferimento per formazione, trasferimento tecnologico e servizi del Distretto Calzaturiero della Riviera del Brenta. È questo il suo valore aggiunto e lo confermano i numeri: ogni anno partecipano ai suoi corsi oltre 300 giovani e 1.000 occupati”. “Dall’inizio del mio mandato ho messo al centro il tema del lavoro – dichiara Vincenzo Marinese, presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo –. In questo contesto, il Politecnico Calzaturiero rappresenta un asset fondamentale, perché permette di qualificare i professionisti del domani attraverso proposte di alto profilo. Ne sono un esempio i due corsi in fase di avvio, che offrono ottime possibilità di impiego”. (art)

Immagine tratta da politecnicocalzaturiero.it

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati