Avanti un’altra: Hermès inaugura la sua fabbrica francese numero 17

Hermès ha inaugurato a Fitilieu il suo diciassettesimo laboratorio. Oltre alla produzione, lo stabilimento (denominato Ateliers Fitilieu e situato a Isère, tra Lione e Chambery) ospita una scuola di formazione per pellettieri, tagliatori e meccanici per circa 100 “studenti” che, poi, saranno integrati nello staff del polo produttivo Savoie-Dauphiné che comprende la pelletteria di Belley (Ain) e Iséroise (Isère), la manifattura di Haute Maroquinerie (Savoie), oltre naturalmente ai nuovi Ateliers Fitilieu. “Questa nuova pelletteria riflette il nostro impegno per il territorio. I prodotti Hermès sono prima di tutto il risultato dei gesti di donne e uomini che mettono a disposizione il loro savoir-faire. A Fitilieu ci sono artigiani, ma anche venditori, ingegneri o creatori. Tutti contribuiscono con il loro talento al successo della nostra maison” ha affermano il ceo Hermès, Axel Dumas. Come ha evidenziato nella relazione di fine 2018, il gruppo francese sta lavorando alla realizzazione di altri siti produttivi per la pelletteria a Guyenne e Montereau (il cui completamento è previsto entro il 2020) e a Louviers, che entrerà a regime entro il 2021. Nei primi due verranno assunti 250 addetti per ciascun laboratorio. In Francia Hermès conta 3.500 occupati solo nel settore della pelle. (mv)
Nell’immagine, lo screeshot di un video pubblicato da ledauphine.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati