Fendi, l’estate 2020 è seasonless: c’è spazio per la pelliccia

La collezione prêt-à-porter presentata per l’estate 2020 da Fendi vive di contrasti. Quella sfilata durante Milano Fashion Week è una linea dove tutto è giustapposto: colori, materiali e natura stessa dei materiali. Una visione seasonless che sta riscrivendo, come visto anche durante TheOneMilano, il concetto di stagionalità.

Contrasti
Si parte con i contrasti cromatici, dicevamo. “I colori sono fortemente delicati e ispirati a quello che vedo – spiega a MFF la designer Silvia Venturini Fendi –. Il rosa, i celesti leggeri, i gialli impalpabili diventano poi più forti fino ai gialli violenti”. La stilista ha miscelato anche i materiali. “Mi sono rivolta poi ai materiali che vengono utilizzati d’estate, come la lycra e la spugna – continua –. Ho voluto giocare con questi opponendoli a materiali invernali che fanno parte del DNA di Fendi, come la pelliccia”. Non finisce qui: le giustapposizioni si riflettono anche sulle caratteristiche tecniche e le lavorazioni. “Ci sono anche molti materiali naturali, come cotoni lavati e organici – afferma la stilista –, accanto ci sono la seta e dei cotoni cerati, perché volevo anche giocare con la contrapposizione tra tessuti naturali e sintetici”.

Identità
La griffe continua ad elaborare il lutto della dipartita di Karl Lagerfeld. Ma questa collezione prêt-à-porter, la prima alla quale non ha collaborato lo stilista tedesco, va già oltre. “Non è un post-Lagerfeld – racconta Silvia Venturini Fendi a La Repubblica –, lui è stato qui 54 anni, i suoi valori sono i nostri valori, solo che ora è la mia sensibilità, per questo gli abiti sono meno austeri, più rilassati”. Il cambio di passo si vede anche negli accessori: “Le scarpe, questi mocassini con tacco – conclude –, sono fatti per camminare, non per stare su un piedistallo”.

Immagine tratta dall’account Instagram di Fendi

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati