Le strategie di Ferragamo per crescere

Ferragamo work in progress: Generazione Z, prodotto, certificazioni

Ferragamo corre incontro al suo futuro. Punta dritto verso una nuova generazione di consumatori (che non sono i Millennials, ma i loro “cugini”, quelli della Generazione Z). Rilegge la propria offerta stilistica. Punta con decisione a “nuove certificazioni”, relative (in particolare) al concetto di “responsabilità sociale”. Un cantiere di novità e un work in progress che Micaela le Divelec Lemmi, amministratore delegato della griffe, ha spiegato nel dettaglio in un’intervista rilasciata a La Repubblica Affari & Finanza.

Nuovo target
Il nuovo piano strategico di Ferragamo è stato avviato. Anche se “non è una rifondazione del marchio“, spiega Le Divelec, l’obiettivo è rendere l’immagine “più contemporanea e più fresca”. Quella di Ferragamo è una storia bellissima che va trasmessa ai giovani”. Per questo le nuove collezioni si indirizzeranno non tanto ai Millennials, quanto alla Generazione Z: “Quella che ha tra i 18 e i 25 anni – spiega la manager -. Sono i nostri clienti di domani: giovani evoluti e responsabili”.

Stile in definizione
Ferragamo lavora in progress su e-commerce, marketing digitale e app. Ma ripensa anche il prodotto. “Siamo ancora in fase di rodaggio, c’è ancora tanto da fare” argomenta Le Divelec, annunciando che pur credendo “molto nell’uomo”, la griffe resterà concentrata anche sul resto: “La scarpa da donna resta il cuore dello stile Ferragamo – conclude -, però stiamo lavorando molto anche sulla stampa seta”.

La “responsabilità”
Ferragamo ha ottenuto la certificazione SA8000 per la Responsabilità Sociale d’Impresa. Attesta che l’azienda rispetta alcuni importanti standard come la tutela dei diritti umani, dei lavoratori, dello sfruttamento dei minori. E garantisce la presenza di garanzie di sicurezza e salubrità sul posto di lavoro. Questo comprende il quartiere generale della maison fiorentina, la sede di Osmannoro, il polo logistico e la rete vendite italiana.

Le parole di Ferruccio Ferragamo
“In linea con il nostro Codice etico e la nostra policy di sostenibilità, la certificazione SA8000 conferma il nostro impegno a raggiungere i più elevati standard etici e di sviluppo sostenibile del business”. È il commento del presidente Ferruccio Ferragamo, pubblicato in una nota aziendale. “Adottare tale certificazione significa considerare l’impatto sociale delle nostre attività, in aggiunta alle condizioni alle quali operano dipendenti, partner e fornitori”.

Immagine tratta da ferragamo.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati