Gli stop and go di OTB: Diesel è pronta a ripartire, Cavalli nel mirino

“Dopo una serie di ristrutturazioni a livello globale, modificando anche la distribuzione e rendendola più high, i numeri stanno cominciando a tornare positivi: le nostre strategie stanno funzionando”. In un’intervista a MFF a margine della presentazione berlinese della capsule realizzata in collaborazione con Gosha Rubchinskiy, Renzo Rosso si dice ottimista sulle prospettive future di Diesel. Il patron di OTB spiega che le contromisure portano i risultati sperati, sia in termini creativi (“il mondo delle collaborazioni è estremamente importante per le nuove generazioni, che amano il prodotto e lo vogliono esclusivo”) che di distribuzione. Diesel vive una stagione di “rafforzamento” in Cina, conferma Rosso, mentre negli USA si sta svolgendo un “lavoro stupendo: grazie al Chapter 11 stiamo ristrutturando, ora siamo pronti a mettere il turbo”.

E Cavalli?
All’orizzonte delle attività di OTB rimane anche la possibilità di rilevare il brand Roberto Cavalli. Secondo Il Sole 24 Ore, il gruppo di Renzo Rosso è il principale (nonché unico) candidato a subentrare nella gestione della griffe toscana in vista del concordato. La seconda opzione possibile per il salvataggio è che Cavalli faccia “ricorso a una procedura protettiva come il 182 bis (accordo di ristrutturazione del debito, ndr)”, nel qual caso il partner di Clessidra sarebbe il fondo Bluestar Alliance. L’ultima parola spetta al board, riassume Il Sole: intanto l’azienda perde 100.000 euro al giorno e il Tribunale di Milano attende una risposta entro il primo agosto.

Foto da Imagoeconomica

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati