Prima offerta per Brooks Brothers: Sparc offre 305 milioni

Prima offerta per Brooks Brothers: Sparc offre 305 milioni

Brooks Brothers: arriva la prima offerta che farà da base d’asta. È di Sparc LLC, società formata da Simon Property Group (proprietario di alcuni mall USA) e da Authentic Brands Group, colosso delle licenze moda. Sparc offre 305 milioni di dollari per mantenere aperti 125 dei circa 500 negozi del brand in bancarotta. Il quale, avrebbe anche venduto la struttura produttiva di Haverhill, Massachusetts, per 14 milioni di dollari.

Prima offerta

Brooks Brothers, in una nota ufficiale, ha comunicato di aver ricevuto un’offerta da parte di Sparc che “intende acquistare sostanzialmente tutte le operazioni commerciali globali della società per 305 milioni di dollari. Sparc si è, inoltre, impegnata ad acquisire almeno 125 punti vendita”. Ne deriva che, d’ora in poi, chi voglia acquisire Brooks Brothers, dovrà superare questa offerta per la cui approvazione l’udienza è fissata il 3 agosto 2020. Termine ultimo per le altre, possibili, offerte: 5 agosto. Infine, l′11 agosto 2020 si svolgerà l’audizione che porterà alla vendita finale delle attività del brand.

 

 

Cordata italiana

In lizza per l’acquisto della società ci sarebbe anche una cordata italiana capitanata da Alessandro Giglio e Luciano Donatelli. Nel frattempo, Sparc ha siglato con Brooks Brothers un prestito di 80 milioni di dollari che le ha consentito di continuare a operare. Prestito che permetterà a Sparc, in base alle normative USA, di partire da una posizione di vantaggio in caso d’asta.

La situazione di Brooks Brothers

All’inizio di luglio 2020 Brook Brothers ha presentato la domanda accesso al Chapter 11. La strategia della società sembra quella di voler separare l’attività produttiva da quella retail. Secondo quanto riporta WWD, la società prevede di vendere il suo sito produttivo USA (148.000 metri quadrati, circa 350 dipendenti) a Eastern Opportunity Fund LLC per 14 milioni di dollari. Così risulterebbe da alcuni documenti depositati al tribunale fallimentare del distretto del Delaware. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati