Brooks Brothers è al bivio: o vende le 3 fabbriche USA o le chiude

Brooks Brothers è al bivio

La scadenza, fissata per metà luglio, si avvicina. Mentre la clessidra scorre, Brooks Brothers è al bivio: o trova un compratore per le tre fabbriche che gestisce negli Stati Uniti, oppure le chiude. È lo scenario dipinto dal New York Times per il marchio USA che, investito dalle conseguenze del Coronavirus, cerca anche nuove linee di credito.

Brooks Brothers al bivio

Secondo NYT, per Brooks Brothers si pone un problema di strategia produttiva. Le sue aziende statunitensi, situate rispettivamente a New York, nel Massachusetts e in Carolina del Nord, non rispondono alla categoria di prodotto che in questo momento traina le vendite, cioè il casualwear. E mentre Vanessa Friedman, direttore della pagina Fashion del quotidiano newyorchese, solleva il problema dell’eventuale perdita dell’identità made in USA del marchio, per la proprietà, che fa capo a Claudio Del Vecchio, è prioritaria la questione dei costi dell’eventuale riconversione dei tre stabilimenti. “Sono davvero rammaricato, ma al momento ogni risorsa – sono le parole di Del Vecchio riprese da NYT – va risparmiata e conservata per essere certi che verremo fuori da questa crisi”.

I tasselli del puzzle

Ancora secondo lo scenario tratteggiato dal quotidiano di New York, Brooks Brothers nel triennio 2017-2019 è rimasto piatto intorno al miliardo annuo di giro d’affari. I debiti, intanto, si assestano sui 300 milioni. La paralisi quasi totale di distribuzione e consumi causata dal lockdown non ha giocato a favore. Per questo l’azienda, che nel 2019 aveva già affidato alla banca d’affari PJ Solomon il mandato di cercare investitori, ha attivato una linea di credito da 20 milioni con Gordon Brothers.

Prospettive

Secondo quanto aggiunge MFF, Brooks Brothers ha fatto richiesta anche di un finanziamento debtor-in-possession, un tipo di credito riconosciuto alle società che affrontano la “ristrutturazione ai sensi della legge fallimentare”. Mentre all’orizzonte rimane la possibilità del Chapter 11, dall’azienda rispondono, a proposito delle ultime indiscrezioni, che “nel normale corso degli affari, Brooks Brothers (dal cui sito è tratta l’immagine di questa news) esplora costantemente varie opzioni strategiche per posizionarsi in direzione della crescita e del successo”.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati