Premiano macellazioni, cambio e l’acquisizione di National Beef: il 2018 di Marfrig (+19,8%) è da record

Marfrig chiude un anno da record. Nel 2018 il colosso brasiliano della macellazione ha registrato un fatturato netto di 41,4 miliardi di real, equivalenti a poco più di 11 miliardi di dollari americani, in aumento del 19,8% rispetto all’anno precedente. Impressionanti i ricavi, che hanno raggiunto i 796 milioni di euro (+35,2%), i più alti nella sua storia. Determinante è stata la prestazione del quarto trimestre 2018, quando Marfrig ha registrato un incremento di tutti gli indicatori, collegati a una serie di operazioni messe in atto nel corso dell’anno come ad esempio la vendita di Keystone a novembre e l’ottimo andamento del mercato Nord Americano. Qui si concentrano le attività di National Beef, quarta compagnia di macellazione negli Stati Uniti, e di National Beef Leathers, che insieme hanno generato un fatturato di oltre 6,7 miliardi di euro in aumento del 17,3% rispetto all’anno precedente. “La crescita – spiegano con una nota da Marfrig – è dovuta in particolare ai livelli elevati di macellazione del bestiame, alla forte domanda e agli effetti valutari”. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati