Effetto CRV: Mulberry taglia oltre 450 dipendenti, Marc Jacobs 60

Effetto CRV: Mulberry taglia oltre 450 dipendenti, Marc Jacobs 60

Possiamo definirlo l’effetto del Coronavirus sui conti dei brand. Mulberry taglia oltre 450 dipendenti nel piano di riduzione dei costi. Il brand inglese fa sapere che accompagnerà alla porta un quarto della sua forza lavoro: calcolatrice alla mano, vuol dire circa 474 persone. “Una decisione incredibilmente difficile” l’ha definita il CEO Thierry Andretta, che rimane fiducioso sulla strategia a lungo termine della società. Intanto anche Marc Jacobs si prepara a ridurre il team di circa 60 unità.

Mulberry taglia oltre 450 dipendenti

Con un comunicato Mulberry fa il punto delle vendite in tempi di pandemia: “Le prestazioni del canale digitale sono buone, ma non possono compensare completamente la diminuzione della domanda dovuta alla chiusura dei negozi”. A proposito dei tagli, il brand spiega di “star avviando un processo di consultazione per ridurre il numero di dipendenti di circa il 25% in tutto il business globale”. Le consultazioni si svolgono tra l’azienda, i sindacati e i lavoratori, prima che i licenziamenti siano ufficializzati. Sul sito di Mulberry si indicano 1.400 dipendenti in tutto il mondo. Per WWD sono circa 474 i posti di lavoro a rischio.

Spiega Andretta

“Abbiamo reagito rapidamente per gestire l’impatto di Covid-19 – è il commento di Andretta –. Continuiamo ad attuare un piano ben sviluppato per gestire il capitale, ridurre i costi e mantenere una solida posizione di liquidità. L’avvio del processo è stato una decisione incredibilmente difficile per noi da prendere, ma è necessario per noi rispondere a queste difficili condizioni di mercato. Restiamo fiduciosi nella forza del marchio Mulberry e nella nostra strategia a lungo termine”.

I problemi di Marc Jacobs

Anche Marc Jacobs avrebbe deciso di tagliare circa 60 collaboratori. Tra questi anche la designer Olympia Le-Tan, che guidava lo stile della linea entry level The Marc Jacobs. Lo rivela WWD, citando diverse fonti e un portavoce della griffe secondo il quale i tagli rappresentano meno del 10% della forza lavoro a livello globale del marchio, inclusi i collaboratori del retail. (mv)

Immagine tratta a mulberry.com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati