Retail Apocalypse: Furla USA in Chapter 11, JC Penney si salva

Retail Apocalypse: Furla USA in Chapter 11, JC Penney si salva

Cura dimagrante nel retail Usa, colpito dagli effetti della pandemia. Le società in difficoltà entrano nel Chapter 11 e ne escono snellite. Per informazioni chiedere a J. Crew, Neiman Marcus e Brooks Brothers. Nell’ormai famigerato Capitolo 11 è entrata anche Furla USA, la sussidiaria commerciale del marchio italiano di pelletteria. Ma ne uscirà presto JC Penney, che ha trovato l’accordo con i creditori.

Furla USA

La divisione statunitense di Furla ha presentato il 6 novembre istanza di protezione del Chapter 11 presso il Tribunale Fallimentare degli Stati Uniti a New York. L’obiettivo è quello, in prima battuta, di ridurre l’indebitamento, tra cui gli onerosi contratti di locazione. In seconda battuta verranno poi la riorganizzazione e gli investimenti nell’e-commerce e nel wholesale. Lo rivela il Wall Street Journal. Già prima della pandemia, il traffico nei punti vendita di Furla (14 negli Stati Uniti) risultava in calo, secondo i documenti depositati in tribunale. La società, che vuole cessare i contratti di locazione di quattro negozi, ha stimato di avere circa 80 creditori a cui sono dovuti circa 2 milioni di dollari.

 

 

JC Penney ce la fa

JC Penney è salvo. Il retailer ha chiesto la protezione del Chapter 11 a maggio, gravato da quasi 5 miliardi di dollari di debiti. Lunedì scorso, il tribunale fallimentare degli Stati Uniti per il distretto meridionale del Texas ha approvato l’accordo che ne consentirà il salvataggio. In questo modo si tutelano quasi 60.000 posti di lavoro. L’accordo è costituito da due contratti. Gli istituti di credito e i finanziatori guidati da H/2 Capital Partners cancellano 1 miliardo di debiti in cambio di 160 proprietà e sei centri di distribuzione. Le società Simon Property Group e Brookfield Property Partners, proprietarie dei centri commerciali, sborseranno 1,75 miliardi di dollari tra contanti e nuovi debiti per acquisire le ridotte attività di retail di JC Penney. Diventeranno, così, i nuovi proprietari dell’insegna, che potrà fare affidamento sulle vendite natalizie per il rilancio. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati