Firenze, Furla conferma l’investimento per la seconda pelletteria

Firenze, Furla conferma l'investimento per la seconda pelletteria

Furla conferma l’investimento e sceglie la Toscana. Dopo aver acquisito, nel 2018, Effeuno, azienda di pelletteria di Tavarnelle Val di Pesa (Firenze), il marchio bolognese ha avviato la realizzazione di un nuovo sito produttivo a Sambuca Val di Pesa, nei pressi del capoluogo toscano. Una ottima notizia in un periodo di grande incertezze e in un mercato influenzato da Covid-19.

Furla conferma l’investimento

Furla raddoppia in provincia di Firenze. L’azienda bolognese ha avviato i lavori per un fabbricato industriale destinato ad incrementare la capacità produttiva del marchio. Il luogo scelto è Sambuca Val di Pesa, frazione di Barberino Tavarnelle. Una volta ultimati i lavori, scrive Quinewsvaldelsa.it, verranno impiegate oltre 100 persone. Nonostante il Coronavirus, Furla ha ritardato solo di qualche mese l’attuazione di un progetto già in cantiere, a testimonianza di come gli investimenti decisi prima della pandemia siano stati confermati.

Effeuno

L’investimento a Sambuca Val di Pesa segue quello compiuto agli inizi del 2018, quando Furla acquisito Effeuno. Anche in questo caso si tratta di una unità produttiva di circa 100 dipendenti che, nel momento dell’acquisizione, produceva borse e piccola pelletteria. (mv)

 

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati