Frasers sale al 36,82% e pare pronta a comprarsi Mulberry

Fraser sale al 36,82% e pare pronta a comprarsi Mulberry

Frasers vuole davvero comprarsi Mulberry? Dal 12,5% acquisito a febbraio 2020, il gruppo guidato da Mike Ashley è salito al 29,7% i primi di novembre. Il suo pacchetto, ora, è arrivato al 36,82% del capitale. Il fatto si fa interessante. Frasers dovrà svelare le sue intenzioni al Takeover Panel entro il 17 dicembre (salvo proroghe). Vuole diventare azionista di maggioranza dell’azienda di pelletteria britannica, o no? Ora Mulberry è sotto il controllo di Challice Limited, società della famiglia Ong Beng Seng e Christina Ong, che ne detiene il 56,14%.

Comprarsi Mulberry

Quando un investitore arriva a possedere oltre il 30% del capitale di una società è chiamato a lanciare un’offerta obbligatoria in contanti. In questo caso Frasers Group è dispensata dall’obbligo, in quanto Mulberry ha un unico azionista di controllo. Il Takeover Panel ha fissato la data del 17 dicembre. Data che secondo la stessa Frasers potrebbe essere prorogata. Secondo quanto scrive WWD, la società di Mike Ashley starebbe valutando l’offerta. Qualora decidesse di inviarla agli azionisti di Mulberry, questa sarebbe sicuramente in contanti.

 

 

Non ora, forse

Fonti del settore hanno detto che ora la quotazione dell’azione Mulberry è bassa. Questo potrebbe indurre la famiglia Ong a mantenere le proprie posizioni. Oltre a Frasers, Ashley possiede i rivenditori britannici Sports Direct, Lilywhites e la catena di grandi magazzini House of Fraser. Oltre a questi, il rivenditore di moda Flannels, il marchio di abbigliamento Jack Wills e il brand di lingerie Agent Provocateur. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati