La porta d’accesso al lusso: definizione e storia della It Bag

La porta d’accesso al lusso: definizione e storia della It Bag

La porta d’accesso al lusso. In estrema sintesi, questa può essere la definizione di It Bag. Nel corso degli anni in molti hanno tentato di spiegare in poche parole cosa rappresenti per le griffe, e quale funziona svolga, questo particolare accessorio. Ma non è un compito facile.

Un totem

Alcuni anni fa, come ricorda il quotidiano francese Le Figaro, Vogue definì la It Bag come “un totem in grado di annunciare a tutti che sei il proprietario di ciò che di più desiderabile vi sia al mondo“.

Le prime

Nella seconda metà degli anni Novanta le prime It Bag fecero la loro comparsa sul mercato, iniziando a diventare la porta d’accesso al lusso. Per esempio, la Lady Dior e la Baguette Fendi, “In quell’epoca l’industria si stava riorganizzando in gruppi potenti come LVMH e PPR (ora Kering, ndr) e i marchi cercavano di rendersi accessibili per raggiungere nuovi clienti – spiega a Le Figaro l’esperto di marketing Benoit Heilbrunn -. Scoppiò così il boom degli accessori, che non furono più beni di lusso, ma prodotti alla moda”.

It Bag per It Girl

Poco dopo, le copertine di moda portarono alla ribalta i volti di Kate Moss e delle sorelle Hilton. Ognuna portava con sé la sua borsa iconica. “L’ascesa della It Bag coincide con quella delle It Girl: una stella che magnetizza i flash dei fotografi con la sua fama – riprende il professore -. Gli anni Duemila segnarono così l’avvento del mercato delle celebrità“. Un fenomeno crescente che proseguì fino al 2009, quando Phoebe Philo interrompe il filone lanciando la sua prima borsa per CELINE. Un prodotto dalle linee pulite e sobrie definito proprio da Le Figaro “l’anti It Bag per eccellenza“, capace di attirare l’attenzione su di sé proprio grazie alla sua semplicità. Anti, ma pur sempre It (Bag). Al punto che, da allora, il fenomeno non ha perso intensità. Anzi, si è rafforzato, dimostrando che l’It Bag è (forse) qualcosa di più della porta d’accesso al lusso.

Immagine tratta da fendi.com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati